Make your own free website on Tripod.com
Comitato antidiscriminazione GLBT
Per adesioni o informazioni, inviaci un'email: comitatopromotore@ supereva.it
s
Documenti

Appello del Coordinamento Omosessuali Democratici di Sinistra alla Commissione Giustizia della Camera che ha recentemente avviato la discussione sulle due proposte di legge per la prevenzione e la repressione della discriminazione motivata dall'orientamento sessuale.

"Un importante passo verso il riconoscimento di una piena cittadinanza nei confronti delle persone omosessuali"


Da mercoledì 12 maggio, la Commissione Giustizia della Camera ha avviato la discussione sulle due proposte di legge per la prevenzione e la repressione della discriminazione motivata dall'orientamento sessuale. La prima proposta è quella presentata da Niki Vendola nel 1996, la seconda ha come primi firmatari il costituzionalista DS Antonio Soda e il capogruppo del PPI alla Camera Antonello Soro. Relatore il PPI Paolo Palma.

Con l'approvazione di tale proposta di legge verrebbe estesa ai cittadini omosessuali la medesima protezione contro possibili discriminazioni o contro delitti motivati dall'odio nei confronti di determinati gruppi sociali, che la legge già assicura ad altre categorie di cittadini oggetto di simili discriminazioni, violenze o persecuzioni. Verrebbe inoltre stabilito il principio di tutela del diritto alla riservatezza sessuale e sarebbero definite norme antidiscriminatorie a tutela degli studenti omosessuali nella scuola.

Un importante passo verso il riconoscimento di una piena cittadinanza nei confronti delle persone omosessuali.

L'Italia è uno dei pochi paesi europei ad essere privo di una legge del genere, presente negli ordinamenti di Norvegia, Francia, Danimarca, Svezia, Irlanda, Olanda, Nuova Zelanda, Finlandia, Spagna e Islanda. Oltre a Canada, Rep. Sudafricana e numerosi stati Usa.

Rivolgiamo un appello ai parlamentari presenti in Commissione e al relatore on. Paolo Palma affinché la discussione in Commissione Giustizia sia breve e la proposta di legge venga presentata al più presto in aula.

Mauro Ciòffari 0347 4502150

Aurelio Mancuso 0347 4292676

Responsabili Nazionali del Coordinamento Omosessuali DS


Sostegno alla proposta di legge contro le discriminazioni motivate dall'orientamento sessuale (relatore in Commissione Affari Costituzionali l'On. Paolo Palma del PPI). Adesione alla raccolta di firme organizzata dalla Sinistra Giovanile. Dibattito alla festa Nazionale de l'Unità (Modena, 14 settembre ore 18.00).

Esprimiamo il nostro pieno sostegno nei confronti della proposta di legge contro le discriminazioni motivate dall'orientamento sessuale presentata in Commissione Affari Costituzionali dall'On. Paolo Palma (PPI). Gay, lesbiche e trans/gender, nella scuola, nel mondo del lavoro e nella società, quotidianamente subiscono dileggio e discriminazione: cittadini con uguali doveri ma differenti diritti.

Questa proposta di legge, frutto dell'incontro della cultura cattolica democratica con quella liberale e progressista, rappresenta, a nostro avviso, un passo in avanti verso il riconoscimento delle Pari Opportunità, un occasione importante di discussione e di riflessione.

Aderiamo alla raccolta di firme a sostegno di questa proposta di legge organizzata dalla Sinistra Giovanile.

Abbiamo organizzato un dibattito per presentare questa proposta di legge alla Festa Nazionale de l'Unità (Modena, 14 settembre ore 18.00) dove saranno presenti oltre all'On.Paolo Palma e a Nico Stumpo, responsabile della Sinistra Giovanile per le Politiche Sociali, anche i rappresentati della comunità gay-lesbica-bisessuale-trans/gender (Sergio Lo Giudice, Presidente Arcigay; Imma Battaglia, Presidente circolo "Mario Mieli"; Titti De Simone, Presidente Arcilesbica e Franco Grillini, Presidente onorario Arcigay). Invitati il Movimento Identità Transessuale e l'Arcitrans.

Mauro Ciòffari

Responsabile Nazionale del Coordinamento Omosessuali DS (centro-sud)